Centro Servizi Culturali Oristano - UNLA
Centro Servizi Culturali UNLA di Oristano

Dal 1967 aperti al territorio come spazio in cui la cultura è per tutti e ognuno partecipa a creare cultura tramite l’incontro con gli altri.

Seguici su

Incontro con Takoua Ben Mohamed: Di Tunisia, di Donne, di Integrazione

Mercoledì 6 novembre, ore 18.00  – Sala polivalente Centro Servizi Culturali di Oristano
Takoua Ben Mohamed:
Di Tunisia, di Donne, di Integrazione
L’Osvic, in collaborazione con il Centro Servizi Culturali di Oristano,  propone una riflessione sul Paese del Nord Africa attraverso la voce di Takoua Ben Mohamed, fumettista e graphic journalist nata nel settembre del 1991 a Douz in Tunisia, ma a Roma dal 1999.
La scelta di portare Takoua ad Oristano nasce da alcune esigenze precise.
– Ragionare sul  Graphic Journalism,  stile narrativo con cui Takoua racconta storie vere su tematiche come l’islamofobia, gli effetti del linguaggio mediatico, gli stereotipi, il razzismo, i diritti umani e i temi dell’integrazione e interazione delle culture, in Tunisia e in Italia, attraverso un doppio sguardo, complesso e mai semplificato dei fatti.
– Ascoltare la testimonianza diretta di una giovane  rispetto alla sua condizione di Attivista, Donna, Mussulmana,
– Valorizzare l’arte del fumetto e del graphic journalism, strumento di intercultura capace di  dar voce a chi  voce non ha.
– Parlare di un paese, la Tunisia, che rappresenta “quell’altro lato del mare”, una finestra sul Sud magrebino,  laboratorio prezioso di culture, idee, tradizioni così vicine a noi e alle nostre realtà.
Valore aggiunto della attività proposta dall’Osvic e dal Centro Servizi Culturali di Oristano sarà dato  dalla presenza di un servizio di interpretariato in  lingua dei segni italiana, in funzione di un percorso di interazione con l’Ente Nazionale Sordi  di Oristano che l’Osvic ha intrapreso a partire dallo scorso anno  e che intercetta  l’urgenza di rendere accessibile ai sordi le attività e le iniziative realizzate in città e nella sua provincia.
L’iniziativa si pone all’interno di due progetti Osvic: il primo “Inclusione sociale dei bambini sordi nella zona di Tunisi: sensibilizzazione, formazione ed inserimento scolastico”, co finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna e in collaborazione con il comune di Villa Verde, il comune di Oristano, l’ass. Tdm 2000.
Il secondo ” Non Uno di Meno” co finanziato dalla Fondazione di Sardegna.
L’appuntamento proposto dall’Osvic  è per mercoledì 6 novembre, alle ore 18.00, presso il Centro Servizi Culturali di Oristano. Via Carpaccio 9.
L’ingresso è gratuito.Info e contatti.
Segreteria OSVIC.
Via Goito 25-Oristani
tel.078371817
www.osvic.it
osvicor@tiscali.it