Centro Servizi Culturali Oristano - UNLA
Centro Servizi Culturali UNLA di Oristano

Dal 1967 aperti al territorio come spazio in cui la cultura è per tutti e ognuno partecipa a creare cultura tramite l’incontro con gli altri.

Seguici su
Le donne, acqua nel deserto

Le donne, acqua nel deserto

Le donne, acqua nel deserto

Le donne, acqua nel deserto

Martedì 17 luglio ore 21,00 – Centro Servizi Culturali UNLA Oristano
Nel nostro giardino a luglio fioriranno parole, suoni, immagini, incontri
Proseguono le iniziative de “Il Giardino del Centro”, il quinto appuntamento della Luna in Giardino sarà un’occasione per riflettere sulla condizione delle donne.

Presentazione del libro
Le donne, acqua nel deserto (La Serigrafica) di Ketty Carraffa
Dialoga con l’autrice Maria Lucia Mocci

Il libro – Donne che si raccontano. Sara e Birdie come esempi che offrono a tutti noi una “ricetta”, per riflettere sulla condizione delle donne. Le Storie come parti delle innumerevoli palline del fiore della mimosa: un simbolo della vivacità e molteplicità delle personalità delle donne. Ricette di vita al “gusto di mimosa”, per rappresentare la voglia di cambiamento delle donne e della molteplicità della personalità femminile, sempre in movimento. La condivisione e la solidarietà con le testimonianze di una mamma che ha perso suo figlio vittima del bullismo omofobo e Natasha, protagonista di una lunga, estenuante ma vincente lotta contro lo spettro dell’usura e della sopraffazione. Contro la violenza del branco e dell’avidità di uomini senza scrupoli.
Gli interventi degli “esperti”, della Comunicazione, Educazione, Informazione e Giustizia, per un punto di vista più ampio e per contribuire alla riflessione contro la VIOLENZA SULLE DONNE, (e quindi alla società intera) in ogni sua forma e anche in altre zone del mondo. Impariamo a difenderci e ad affrontare le avversità della vita, per conquistare consapevolezza e determinazione nella libertà. La violenza sulle donne, dobbiamo sconfiggerla, tutti insieme e non solo il 14 febbraio, L’8 marzo o il 25 novembre…
Un esperimento “collettivo”, composto da tante voci che vogliono interpretare e capire, nella sfera dei propri mondi, la complessità delle forme di violenza imposte alle donne e alla loro identità.

Ketty Carraffa – Scrittrice, reporter e opinionista freelance. Precaria “storica” dell’Informazione e comunicazione, docente, fotoreporter e giornalista freelance su politica, spettacolo e lotte delle donne.
E’ stata collaboratrice volontaria del Comandante partigiano Giovanni Pesce dal 1990 al 2007 e sindacalista dal 2006 al 2014. Ha insegnato Cinema e Fotografia alle Civiche Scuole del Comune di Milano, dal 1992 al 2005. Ha realizzato numerosi documentari video, mostre, calendari fotografici e rassegne cinematografiche, legati a temi del sociale, del lavoro e alla differenza di genere.
Nel lavoro e nella vita ha colto l’importanza della testimonianza e della comunicazione considerando: il lavoro delle donne (in particolare), l’informazione e l’Educazione alla “Memoria”, come fondamenti della democrazia da trasmettere alle nuove generazioni.