Centro Servizi Culturali Oristano - UNLA
Centro Servizi Culturali UNLA di Oristano

Dal 1967 aperti al territorio come spazio in cui la cultura è per tutti e ognuno partecipa a creare cultura tramite l’incontro con gli altri.

Seguici su
A cantzoni longa

A cantzoni longa Cantus e sonus a sa crabarissa

 

A cantzoni longa

Presentazione del CD
A cantzoni longa

Mercoledì 28 novembre 2018 ore 18 – Sala Centro Servizi Culturali UNLA Oristano

Presentazione del CD
A cantzoni longa
Cantus e sonus a sa crabarissa
Canti e suoni della tradizione di Cabras

Partecipano:
Stefano Pinna, sonus de canna
Tonio Stara, boxi

Progetto a cura di:
Ignazio Murru, etnomusicologo

Registrato tra marzo 2016 e febbraio 2017

Durante l’ascolto delle tracce contenute in questo CD, possiamo immaginare luoghi, profumi, voci della comunità crabarese del passato. Possiamo immedesimarci nell’autore dei testi che, autonomamente, o su commissione, ponit cantzoni imbastendo e rifinendo la sintesi di un’esistenza, o di un accadimento che, inevitabilmente, varcherà le mura di una casa e i confini del paese, stimolando molteplici interpretazioni e associazioni ad altre esistenze e ad altri fatti accaduti in luoghi diversi.
La forza de sa cantzoni longa ha stretto a sé intere generazioni e, al pari di altre espressioni poetiche e musicali della nostra isola, da qualche tempo ha perso la sua funzione sociale e conosce l’oblio.
Questa raccolta di cantzonis, realizzata da Tonio Stara (voce) e Stefano Pinna (launeddas), deve essere considerata l’omaggio all’autore delle parole, Giuseppe Pinna “La Mora”, ma anche alla comunità di Cabras che ne ha suggerito la forma, il ritmo e la melodia. È un dono responsabile offerto agli amanti della cantzoni “d’autore”, ma anche di tutte quelle cantzonis appuntate e cantate durante gli incontri conviviali a Cabras e nei vicini paesi, godute solo per una sera e mai più udite.

Stefano Pinna è nato a Cabras nel 1975.
Ha appreso lo stile tipico del Sinis (processioni crabarissa, passu de cantai, ballu antigu) a partire dal 1988, quando ha frequentato il maestro Giovanni Casu “Paui”.
Dal 1990, per oltre cinque anni, è stato guidato dal maestro Daniele Casu, fratello maggiore di Giovanni.
Nel 1996, ha frequentato i corsi organizzati a Quartu S. E. dall’associazione S’Iscandula, grazie ai quali ha appreso le tecniche esecutive della Trexenta – Sarrabus.
Oggi è un affermato suonatore professionista di launeddas. È uno dei più apprezzati e richiesti musicisti in ambito regionale e nazionale e partecipa a numerose manifestazioni in tutto il mondo.
È fondatore e direttore artistico dell’associazione “Launeddas del Sinis”.
Ha pubblicato un CD dal titolo “Canne in Laguna”.

Tonio Stara è nato a Solarussa (Or) nel 1967.
Svolge la professione dello psicologo e dell’educatore.
Fin da piccolo si è appassionato alla musica sarda, dai balli alle numerose forme di canto.
La prima occasione in cui ha ascoltato sa cantzoni longa gli è capitata da bambino, a San Giovanni di Sinis, presso la barraca de tziu Luisicu.
Oltre a cantare a cantzoni longa, si diletta anche nel canto de s’Arrepentina e a suonare le launeddas. È socio fondatore dell’associazione culturale Arrepentina e mutetus e fa parte dell’associazione Launeddas del Sinis.