Centro Servizi Culturali Oristano - UNLA
Centro Servizi Culturali UNLA di Oristano

Dal 1967 aperti al territorio come spazio in cui la cultura è per tutti e ognuno partecipa a creare cultura tramite l’incontro con gli altri.

Seguici su
Boghes

Boghes

Boghes

Boghes

Mercoledì 11 ottobre 2017 ore 19,00 – Sala Centro Servizi Culturali UNLA Oristano
Presentazione del saggio Boghes pubblicato sul numero 37/39 della rivista AM (Antropologia Museale etnografia patrimoni culture visive)

Partecipano
Ignazio Macchiarella – Università di Cagliari
Giuseppe Cidda, Franco Davoli, Manuelle Mureddu, Giovanni Pirisi

La questione della patrimonializzazione della musica, nella sua attualità, pare interessare più la comunità degli studiosi che non gli attori locali. Chi fa musica vive l’immediatezza del suono, ne sperimenta il carattere effimero. Per sua natura, infatti, la musica è manifestazione di contemporaneità: è un creare senso attraverso una successione di suoni nello spazio e nel tempo frutto di un apposito agire coordinato fra più persone, esecutori ed ascoltatori.
[…] in considerazione delle specifiche questioni proposte da questo numero di AM, d’accordo con i curatori, ho deciso di limitare il mio contributo […] lasciando campo alle voci (boghes in sardo) di quattro attori del cantare a tenore. Naturalmente non si tratta di quattro voci scelte a caso, bensì di protagonisti musicalmente ben noti e stimati, provenienti da altrettante località diverse, e riconosciuti nel piccolo mondo de su tenore, oltre che per le qualità esecutive, per l’impegno nella promozione della pratica esecutiva entro diversi ambiti, attraverso varie iniziative e con contributi di idee e opinioni diverse. Mi limito solo ad evidenziare che si tratta di uomini sopra i cinquant’anni che dunque hanno vissuto direttamente le profonde trasformazioni degli scenari esecutivi degli ultimi tre decenni, ad eccezione dell’ultimo dei quattro, un giovane trentenne, con una diversa esperienza alle spalle. A tutti e quattro ho sottoposto il call di questo numero, ponendo solo un limite nel numero dei caratteri a disposizione.
(I. Macchiarella)

Tags:
,