Centro Servizi Culturali Oristano - UNLA
Centro Servizi Culturali UNLA di Oristano

Dal 1967 aperti al territorio come spazio in cui la cultura è per tutti e ognuno partecipa a creare cultura tramite l’incontro con gli altri.

Seguici su
Nel segno del giudizio

Nel segno del giudizio: L’arte nelle copertine di Salvatore Satta

Nel segno del giudizio

Nel segno del giudizio

Venerdì 2 marzo 2018 ore 18,00 – Sala Centro Servizi Culturali UNLA Oristano

Il Centro Servizi Culturali UNLA, Condaghes edizioni, l’associazione culturale sarda Grazia Deledda di Pisa e il Caffè Tettamanzi di Nuoro

presentano il libro di Manola Bacchis
Nel segno del giudizio: L’arte nelle copertine di Salvatore Satta
(Condaghes edizioni)

Saluti: Marcello Marras

Rossana Copez e Tonino Oppes
dialogano con l’autrice

Letture
Pino Porcu

Sarà allestita una mostra itinerante sulle opere prime di Salvatore Satta

Proiezione corto su “Il giorno del giudizio

Il libro – Cosa ci raccontano le immagini? Qual è il potere comunicativo che custodiscono, ed esprimono, quando vengono scelte come copertine di un´opera letteraria?
Manola Bacchis, nel suo originalissimo lavoro, ci guida alla scoperta delle Prime di Copertina de Il giorno del giudizio di Salvatore Satta. Lo fa con grande delicatezza, quasi accompagnando l´osservatore-lettore che si sente parte integrante dell´immagine che ha tra le mani.
Così, davanti a Nel segno del giudizio: l´arte nelle copertine di Salvatore Satta, si ha la percezione di affrontare un viaggio dentro un mondo magico, e, a volte, sconosciuto. Si parte da Padova, quarant´anni dopo la prima uscita del libro, maggio 1977, edizione Cedam, per arrivare all´ultima edizione inglese The day of judgment, Apollo, Londra, aprile 2016, dopo aver attraversato i due emisferi.
Si va in lungo e in largo per il mondo, alla ricerca di occhi attenti, di animi predisposti all´ascolto delle vicende della famiglia Sanna Carboni di Nuoro, e della loro città che diventa cuore e microcosmo dell´Universo.
Le copertine esaminate, quasi sempre si tratta di opere d´arte pittoriche o di fotografie, sono quarantuno, di cui undici prodotte dalle case editrici nazionali. Tutte vengono analizzate con meticolosità visuale, poi sottoposte alle considerazioni di un pubblico eterogeneo.
Troverete tante risposte e curiosità dentro il libro di Manola Bacchis, che è un saggio, ma si legge come un racconto. In fondo, l´obiettivo primario del lavoro è quello di celebrare l´universalità dell´opera del grande giurista nuorese e del grande letterato italiano.

Manola Bacchis (Carbonia, CA), Sociologa e Pedagogista, ama i gatti e l´arte. Binomio perfetto. Esordisce, a soli diciott´anni, come ´maestrina´ in un piccolo paese, la vecchia Tratalias. Pochi anni dopo, vivrà esperienze pluriennali nel campo pedagogico accompagnate dalla passione per la ricerca, e la didattica, anche nel mondo accademico, Asl e Irccs, in Sardegna e fuori (Pisa, Roma e Parigi). Tutt´oggi, erra tra Terra madre e continente. Attualmente è, anche, docente a contratto presso l´Università di Cagliari e di Pisa. Conta svariate pubblicazioni, in riviste e volumi nazionali e internazionali, come autrice e coautrice. Nel 2015 pubblica il saggio Simbolismo, Significato e Realtà. Salvatore Satta e Il giorno del giudizio (Scione editore, Roma).