Centro Servizi Culturali Oristano - UNLA
Centro Servizi Culturali UNLA di Oristano

Dal 1967 aperti al territorio come spazio in cui la cultura è per tutti e ognuno partecipa a creare cultura tramite l’incontro con gli altri.

Seguici su
MASTER DI REGALITÀ INDIVIDUALE

MASTER DI REGALITÀ INDIVIDUALE

MASTER DI REGALITÀ INDIVIDUALE

MASTER DI REGALITÀ INDIVIDUALE

Programma delle lezioni

Programma delle lezioni

Il Comune di Oristano in collaborazione con la Biblioteca Comunale, il Centro Servizi Culturali UNLA e l’Università di Aristan, presenta MASTER DI REGALITÀ INDIVIDUALE Estetica dell’etica per una vera democrazia
Relatore Filippo Martinez

Il Master prevede 10 doppi incontri, uno pomeridiano e uno serale, che si terranno ogni martedì (tranne il 4 marzo, martedì di carnevale) a partire dal 14 gennaio 2013 sino al 25
marzo presso il Centro Servizi Culturali (UNLA) di Oristano in via Carpaccio 9.
L’incontro pomeridiano, riservato agli studenti e ai docenti delle scuole superiori, comincerà alle 15 (ingresso alle ore 14,45). I docenti e gli studenti potranno iscriversi al Master mandando una mail col nome, la classe e l’istituto di provenienza a
biblioteca@comune.oristano.it.
Il secondo incontro, invece, sarà aperto a tutti; si potrà prendere posto dalle 20,30 e si comincerà puntualmente alle 21.
L’ingresso è libero ma non si potrà entrare quando la lezione è incominciata.
CORTO CIRCUITO (L’ORGANIZZAZIONE DELLE CONOSCENZE)
“La nostra civiltà e di conseguenza il nostro insegnamento, hanno privilegiato la separazione a scapito dell’interconnessione, l’analisi a scapito della sintesi … sia la separazione che l’accumulo … vengono privilegiati a scapito dell’organizzazione che interconnette le conoscenze.” (Edgar Morin La Testa ben fatta)
Il Master è di fatto un percorso pluridisciplinare nel quale si affrontano temi filosofici partendo da testi che vanno da Emily Dickinson a Frank Zappa, da Paolo Conte a Michelangelo, da Hanna Arendt a Woody Allen… dove le evocazioni suscitate da un dipinto vengono amplificate da brani musicali, dove il clima di un poesia o di un brano letterario viene prolungato, e si fonde, nella sequenza di un film. È un esercizio continuo di collegamenti e di sintesi, di rimandi e di richiami che creano, ad un certo punto, quel cortocircuito di emozioni che trasforma la conoscenza in esperienza e la rende parte integrante della persona.
REGALITÀ
“La coscienza e il sentimento della nostra appartenenza e della nostra identità terrestri sono oggi vitali. Sono l’evoluzione e l’ancoraggio di questa coscienza d’appartenenza alla nostra patria terrestre che permetteranno lo sviluppo, attraverso molteplici canali, nelle diverse regioni del globo, di un sentimento di unione e di solidarietà necessario per civilizzare le relazioni umane.”
“Come un punto di un ologramma, noi portiamo in seno alla nostra singolarità non solo tutta l’umanità, tutta la vita, ma anche tutto il cosmo, con il suo mistero che senza dubbio giace al fondo della natura umana.” (Edgar Morin La Testa ben fatta)
Attraverso clamorosi ed emozionanti esempi della grandezza espressa dalle opere di esseri umani speciali gli studenti, tramite un cortocircuito emotivo, recuperano la consapevolezza della potenziale regalità di ogni individuo rafforzando così quel sentimento della nostra appartenenza e identità terrestri che Morin definisce vitali per civilizzare le relazioni umane.
Ciò che noi in un’opera comprendiamo e amiamo è l’esistenza di un uomo, una possibilità di noi stessi.” (E. Auerbach)